Aloe Blacc – Good Things (2010)

Aloe Blacc - Good ThingsAloe Blacc, al secolo Egbert Nathaniel Dawkins III, è uno dei talenti di maggior interesse della scena soul/r&b contemporanea.

Cantante, rapper e musicista, nasce nel 1979 a Los Angeles, da genitori di origine panamense. Laureato alla University of Southern California, muove i primi passi nel music-biz a metà anni ’90 come MC nel gruppo rap Emanon, con cui registrerà negli anni a seguire diversi album.

L’esordio solista è datato 2003 con “The Aloe Blacc EP”, ma è nel 2006 con l’album “Shine Through” che Aloe si cimenta con il suo primo album sulla lunga distanza. Il 2010 è l’anno della consacrazione: esce infatti nel mese di settembre “Good Things”, disco pubblicato per la Stones Throw Records, etichetta sempre attenta ai prodotti di qualità.

La musica di Aloe Blacc contiene elementi che spaziano in vari generi della black music, dal jazz all’hip hop ma soprattutto intrisi di r&b e soul. L’album, prodotto dal team della Truth & Soul Production (Jeff Dynamite e Leon Michels), segna una profonda maturazione per Aloe Blacc, sia musicalmente che liricalmente. Il sound del disco ha un forte sapore retro-soul, influenzato da grandi del passato come Marvin Gaye e Curtis Mayfield.

A questo aggiungiamo la capacità di Aloe Blacc di scrivere lyrics profonde, con un occhio sempre attento ai problemi sociali e alle tematiche razziali, attitudine che ci porta a trovare alcune similitudini, seppur senza voler fare improbabili paragoni, con un leggendario artista quale Gil Scott-Heron.

Il primo singolo “I Need a Dollar”, traccia d’apertura del disco, è stato scelto come intro per la serie TV della HBO “How to Make in America”. Gli altri brani di “Good Things” spaziano dal funky di “Hey Brothers” alla dolce “Miss Fortune”, una riuscita commistione di sonorità r&b e reggae.

Il soul, nella sua essenza più pura, ci cattura durante l’ascolto di brani come “Loving You is Killing Me” e “You Make Me Smile”, mentre in “Femme Fatale”, Aloe si cimenta con successo in un classico dei Velvet Underground. Merita una menzione anche l’introspettiva “Mama Hold My Hand”, bellissimo brano autobiografico dalle tinte gospel.

Nel complesso davvero un ottimo album per l’artista losangelino che con questo suo nuovo lavoro si candida indubbiamente come uno dei migliori artisti dell’anno!

tracklist:

  1. I Need a Dollar
  2. Green Lights
  3. Hey Brother
  4. Miss Fortune
  5. Life So Hard
  6. Take Me Back
  7. Femme Fatale
  8. Loving You Is Killing Me
  9. Good Things
  10. You Make Me Smile
  11. If I
  12. Mama Hold My Hand
  13. Politician (Reprise)

link consigliati: aloeblacc.comfacebook.com/aloeblacc

Annunci