Jade – Jade to the Max (1992)

Jade - Jade to the MaxTra i tanti gruppi femminili capaci di ritagliarsi un posto importante nella scena r&b degli anni ’90, troviamo le Jade, terzetto proveniente da Chicago e composto da Di Reed, Joi Marshall e Tonya Kelly.

Il nucleo originario delle Jade, formatosi all’inizio degli anni ’90 col nome JAD, era composto originariamente da Joi Marshall e altre due ragazze, di nome Angie e Debbie. Tuttavia queste ultime due uscirono presto dal gruppo e vennero reclutate dal produttore Vassal Benford due nuove cantanti, Di e Tonya, che si aggregarono a Joi formando così a tutti gli effetti le Jade per come le conosciamo.

La carriera discografica delle Jade, il cui background musicale spazia dal soul al jazz passando inevitabilmente anche per il gospel, è stata piuttosto breve ma senz’altro ricca di successi, grazie a 2 ottimi album in studio, a cui va ad aggiungersi anche un disco dal vivo, “BET’s Listening Party”.

Il primo successo del terzetto di Chicago è stato il singolo “I Wanna Love You”, pubblicato nel 1992 e contenuto nella soundtrack del film “Class Act”, brano capace di raggiungere la top ten della chart r&b di Billboard, facendo così conoscere le Jade agli amanti del genere.

Pochi mesi dopo, sul finire del ’92, viene pubblicato “Jade to the Max”, l’album di debutto del gruppo. La mente produttiva dietro questo disco, edito da Giant Records, è il già citato Vassal Benford, che ha dato la sua forte impronta sonora all’album, un r&b tipicamente anni ’90, influenzato dal new jack swing e in parte minore dal classic soul del passato; al resto ci hanno pensato le belle voci ed il talento di queste tre ragazze!

Tra i brani in tracklist troviamo quello che è il pezzo più celebre delle Jade, ovvero “Don’t Walk Away”, pubblicato come singolo ad inizio 1993. Un brano dirompente, dal beat accattivante e dalle sensuali armonie vocali, che ottenne un grande successo globale. La prima metà del disco prosegue con altri brani pieni di groove, come “I Want ‘Cha Baby”, “That Boy”, “Out with the Girls” e “Hold Me Close”, tracce contraddistinte da beat potenti e melodie contagiose.

Come da tradizione non mancano le slow jams, che caratterizzano maggiormente la seconda parte dell’album; troviamo infatti bellissime ballate, sexy e raffinate, come “One Woman” e “Looking for Mr. Do Right”, che mettono in risalto le eccellenti doti vocali di Joi, Di e Tonya. Altro pezzone dolce e passionale, in puro stile quiet storm, è “Give Me What I’m Missing”, uno dei brani più belli del disco.

A seguire ecco “Don’t Ask My Neighbor” e “Blessed”, due riuscite cover del celebre trio delle Emotions, concittadine delle stesse Jade che pubblicarono originariamente i due brani nel 1977, all’interno dell’album “Rejoice”. Nelle versioni firmate Jade i due brani suonano più moderni rispetto agli originali, con un sound maggiormente urban; il risultato è ad ogni modo ottimo e conclude pregevolmente l’album.

Jade“Jade to the Max” è nel suo complesso un disco molto valido, un perfetto mix tra brani uptempo e slow jams, con produzioni efficaci e ottime armonie vocali. Una caratteristica del trio è proprio quella di non avere una vera e propria lead singer, come accade in diversi gruppi vocali, ma di poter vantare tre voci di pari livello, capaci di integrarsi ed amalgamarsi ottimamente.

Il riscontro del pubblico ai tempi fu davvero ottimo, ben 1 milione di copie vendute e disco di platino certificato negli States! Successivamente a “Jade to the Max”, il gruppo ha dato alla luce nel 1994 il suo secondo album “Mind, Body & Song” che, seppur in tono minore rispetto a “JTTM”, ebbe un buon successo, trainato dai singoli “Everyday of the Week” e “5-4-3-2 (Yo! Time is Up)”.

A questo aggiungiamo una partecipazione come guest-star nella seguitissima serie tv “Beverly Hills 90210” e il brano “Keep on Risin'”, incluso nella soundtrack del film “The 6th Man”. Tutto ciò fino al 1997, anno dello scioglimento ufficiale delle Jade, ingiustamente dimenticate dalle label discografiche nonostante i successi di critica e pubblico ottenuti.

Attualmente Joi Marshall e Di Reed continuano la propria carriera solista; la prima ha inciso nel 2007 il suo album di debutto solista “Testimony and Praise”, dalle influenze gospel, mentre la seconda ha recentemente fatto da corista per Rod Stewart, accompagnandolo nel suo ultimo tour mondiale, e ha collaborato con alcuni grandi nomi come Smokey Robinson, Stevie Wonder ed Elton John.

tracklist:

  1. Don’t Walk Away
  2. I Wanna Love You
  3. I Want ‘Cha Baby
  4. That Boy
  5. Out with the Girls
  6. Hold Me Close
  7. One Woman
  8. Give Me What I’m Missing
  9. Looking for Mr. Do Right
  10. Don’t Ask My Neighbors
  11. Blessed
Annunci